Venezia, da luglio si paga la tassa di soggiorno

venezia-laguna

Brutte notizie per i turisti che hanno deciso di far visita a Venezia. Dal 1° luglio 2011 dovranno pagare la tassa di soggiorno che ammonta a un euro per ogni notte e per ogni stella, fino a un massimo di cinque euro per cinque giorni consecutivi. Nelle strutture extra-alberghiere si pagheranno sempre due euro. Questo quanto avverrà nei periodi di alta stagione, la cifra sarà dimezzata in bassa (novembre-febbraio) e ridotta del 20% per le strutture di terraferma e delle isole minori. La riduzione non sarà applicabile, invece, agli alberghi a 4 e 5 stelle.

Non tutti dovranno pagare la tassa di soggiorno. Saranno esenti i residenti a Venezia, i minori entro il decimo anno di età, coloro che pernottano negli ostelli della gioventù e in strutture ricettive di proprietà dell’amministrazione comunale di Venezia. Ma c’è di più. Anche i malati e i loro accompagnatori, gli autisti di pullman e gli accompagnatori turistici che prestano attività di assistenza a gruppi organizzati dalle agenzie di viaggi e turismo. L’esenzione si applica inoltre per ogni autista di pullman e per un accompagnatore turistico ogni 25 partecipanti.
www.comune.venezia.it


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>